Cos’è un ERP e come scegliere quello più adatto per la tua azienda

L’ERP (Enterprise Resource Planning) è diventato, per le imprese, un requisito necessario per quanto riguarda standardizzazione e centralizzazione dei processi, permettendo un maggior controllo e una riduzione significativa degli sprechi connessi alle operazioni aziendali.

Pianificando e coordinando le risorse dell’impresa provenienti dalle diverse aree produttive, ERP permette una razionalizzazione, armonizzazione e ottimizzazione delle procedure e delle informazioni favorendo un’integrazione virtuosa tra tutti i settori di business.

I sistemi ERP, dal punto di vista infrastrutturale richiedono all’organizzazione aziendale architetture hardware dedicate per il corretto funzionamento: da un server centrale che coordini le operazioni alle licenze dei database, fino ai meccanismi di controllo e per la sicurezza dei sistemi.

Tipicamente le suite ERP si presentano come sistemi di gestione organizzati in moduli, ognuno con le proprie specificità  e rispondenti a precise esigenze dell’attività  di impresa.

I benefici dell’utilizzo di un ERP

I benefici dell’introduzione di un sistema di Enterprise Resource Planning in azienda sono molteplici e fortemente impattanti: una maggiore semplicità  operativa, la scalabilità  del sistema, standardizzazione (con conseguente riduzione delle ridondanze informative/duplicazioni) con conseguente efficentamento dei processi produttivi.

L’integrazione di un sistema gestionale ERP in azienda è un processo che va pianificato e gestito con la massima attenzione: esso infatti comporterà  una riorganizzazione dei processi produttivi , il cui scopo sarà  permettere una maggiore governabilità  dei processi, del loro monitoraggio e l’efficientazione dei cicli produttivi aziendali.

Differenze con un gestionale tradizionale

Rispetto a un gestionale tradizionale, il cui obiettivo è quello di raccogliere e organizzare informazioni provenienti dalle diverse aree gestionali dell’impresa, un software ERP si differenzia in quanto parte integrante dei flussi organizzativi aziendali, permettendo perciò il reperimento delle informazioni che verranno poi analizzate e incrociate per garantire un corretto decision making guidato dai dati: tenendo traccia dei tempi di produzione, movimentazioni di merce, andamento di domanda e offerta (e molto, molto altro) permette quindi un approccio predittivo per la gestione dei cicli di vita dell’azienda.

Oltre che delicato, il processo di integrazione di ERP può essere anche lungo: sebbene i sistemi ERP siano completamente scalabili, garantendo flessibilità  e una certa capacità  di adattamento alle necessità  operative dell’azienda, la reingegnerizzazione di un’impresa richiede analisi e tempi di transizione funzionali anche alla formazione degli addetti alle operazioni.

L’introduzione di un nuovo gestionale potrebbe richiedere la messa a punto del sistema di licenze d’uso dei software aziendali, ad esempio: per queste e altre ragioni le aziende sono solite prendere tempo nei riguardi dell’introduzione di nuovi sistemi per l’operatività  aziendale; è bene sottolineare però, come l’innovazione e il continuo efficientemento dei processi siano tra i driver principali per il raggiungimento degli obiettivi di business di ogni organizzazione.

La riorganizzazione dei processi produttivi può essere un processo dispendioso in termini di tempi e risorse, ma se l’organizzazione e la comunicazione tra le diverse aree aziendali risulta compromessa o inefficace, forse l’implementazione di un ERP potrebbe concretamente migliorare l’operatività  dell’impresa.

Nella scelta della soluzione ERP più adatta alle esigenze del business in cui verrà  introdotto, uno dei parametri più importanti per l’identificazione del sistema più efficace è l’adattabilità : la soluzione ERP più indicata infatti, è quella che meglio aderisce alle specificità  aziendali, senza necessariamente stravolgere il modo di fare business, integrandosi per rispondere alle esigenze operative.

Altri parametri da considerare

Altri parametri da considerare nella scelta del sistema più indicato sono le condizioni e i servizi offerti dal fornitore: potrebbero essere compresi, ad esempio, tra le diverse voci di costo (software, implementazione, assistenza e manuntenzione) dei corsi per formare il personale all’uso corretto dell’ERP o la possibilità  di ottenere gratuitamente gli aggiornamenti futuri.

Una delle novità  più recenti in termini di innovazione degli ERP sono le soluzioni quasi esclusivamente basate su cloud computing: questi ERP di nuova generazione permettono, attraverso pratiche interfacce web based, una copertura funzionale a tutti i soggetti che hanno accesso ai sistemi e ai dati azienali.

Anche grazie alle innovazioni tecnologiche in merito alla connettività  globale, questi nuovi ERP offrono ottimi livelli di performance a costi più contenuti e con requisiti strutturali ben più accessibili.

Tra le feature più interessanti degli ERP basati su cloud, si segnalano:

  • uptime garantito del sistema 365 giorni l’anno;
  • la possibilità  di integrare agilmente applicativi diversi alle funzionalità  del sistema;
  • rispetto a una soluzione aziendale, il cloud garantisce una maggiore sicurezza dei dati.

Come abbiamo visto, l’integrazione di un gestionale ERP per le aziende può essere un’opportunità  per incrementare l’efficienza generale e la produttività  delle stesse, orientando le imprese verso una produzione snella, incrementando le prospettive di crescita del business nel breve, medio e lungo termine.

In particolare, l’impatto di un sistema ERP sulle gestione aziendale comporta tutta una serie di vantaggi:

  • migliore integrazione dei processi, aumentando i livelli di interazione tra le aree aziendali e permettendo una maggiore complicanze globale del sistema;
  • maggiore trasparenza informativa delle procedure, che grazie alla qualità  di elaborazione dei dati fornisce report accurati sulle scelte strategiche dell’impresa;
  • semplificare la gestione aziendale, grazie alle funzioni di data mining e di business intelligence di ERP, oltre ovviamente alla possibilità  di avere a portata di smartphone/pc un pratico cruscotto di controllo per l’intera operatività  aziendale.

Leave a Reply