Informativa

Menu

Avete un sito web o un dominio? Attenzione all’inganno dei rinnovi

Ancora inganni tramite il web, questa volta ad essere colpiti sono tutti coloro che hanno un dominio registrato e quindi un sito web. Come avviene l’inganno? Il metodo è semplicissimo ed è molto semplice cascarci. Tramite email vi arriva un avviso che fa sembrare che il vostro dominio ad esempio miosito.com sta per scadere e che è necessario il rinnovo, nella mail che ricevete troverete il vostro nome e cognome, l’indirizzo del vostro sito e il link che vi permette di pagare immediatamente. In realtà quello che andrete a pagare è un’offerta per l’ottimizzazione del vostro sito web sui motori di ricerca.

Come potrete notare la mail è decisamente ambigua, l’oggetto è del tipo “miosito.com expiration” lascia quindi intendere che ha scadere è il dominio e non l’offerta per l’ottimizzazione. Il prezzo indicato è per un anno, stesso modo con cui si rinnovano i domini, e sopra viene riportata la dicitura “Registration SEO Period”, per non farla troppo losca scrivono esattamente cosa è, ma la differenza con “Registration Period” è minima. Insomma una mail realizzata ad ok giocando sui termini e sull’ambiguità.

Truffa probabilmente è una parola grossa, ma solo perché è tutto ben ideato, cambiando leggermente le parole il gioco è fatto soprattutto se non si conosce bene l’inglese. Il dubbio che l’idea sia quella di far passare per un rinnovo quella che è un’offerta commerciale c’è.

Ho diversi clienti che mi stanno girando queste mail chiedendomi se devono rinnovare, quindi a quanto pare il gioco funziona.

Badate bene, non parlo di truffa, ma di inganno, in quanto con una lettura attenta si capisce che si tratta di un’offerta commerciale, quindi se doveste cascarci la colpa sarà soltanto vostra.

Ma da dove prendono i nostri dati? La risposta è semplicissima, dal WHOIS, lo strumento che permette di consultare il registro che include tutti i dati dei domini registrati. Quindi trovano facilmente nome, cognome e mail associati al dominio.

Sarebbe interessante sapere se hanno il consenso per poter trattare questi dati ed inviare offerte commerciali di questo tipo.

Ho fatto una piccola ricerca per vedere da dove arrivano queste mail. A quanto pare arrivano da un’azienda che sta in Florida, ma il loro sito è su un server localizzato ad Hong Kong e intestato ad una persona con un nome cinese. Strano che dite?

In conclusione possiamo affermare che non si tratta di una truffa vera e propria, ma sicuramente le email che inviano sono realizzate per creare confusione in chi le legge e il dubbio che la confusione sia creata appositamente c’è. Inoltre ci sono dubbi sull’azienda e sul fatto che siano autorizzati ad utilizzare certi dati.

Come difendersi? I consigli sono sempre gli stessi:

  • Prima di effettuare pagamenti leggete bene le mail, cercate di capire da dove arrivano, chi le manda ed evitate di cliccare direttamente sui link contenuti nelle mail.
  • Se avete un sito fatelo gestire dai professionisti, anche per i rinnovi.
  • Se volete molti provider consentono di acquistare la privacy sui propri domini in modo che nei dati del WHOIS non compaiano il vostro nome, cognome, indirizzo mail e tutto il resto. Il costo è mediamente di 5/10€ all’anno.

 

Categorie

Ricevi le news gratuitamente nella tua casella di posta!