Quando a conquistare il mondo con un gioco è un giovane sviluppatore italiano non si può non dare risalto alla notizia. Sto parlando di Gabriele Cirulli, un ragazzo di Gorizia di appena 19 anni, da sempre appassionato di internet e che ha creato un gioco semplice, ma al contempo geniale che in brevissimo tempo è riuscito a conquistare il mondo.

Il gioco rompicapo da lui prodotto e inventato si chiama 2048 e si basa su di una griglia quadrata suddivisa in 16 caselle. Nelle caselle casualmente appariranno dei numeri due che se spostati e messi di fianco si assoceranno diventando un 4, al contempo compariranno nuovi numeri due. Ovviamente l’associazione avviene per qualsiasi coppia di numeri uguali, quindi associando due 4 otterremo un otto e così via.

gioco rompicapo

Dovremo quindi associare sempre i numeri in modo da liberare le caselle e non riempire la griglia. Quando la griglia sarà piena avremo perso. Se invece riusciremo ad formare il numero 2048 avremo vinto.

Detto così sembra un gioco banale, ma provandolo è decisamente divertente ed è un vero gioco rompicapo tanto che in brevissimo tempo a spopolato in tutto il mondo con milioni di utenti dalla Cina, dagli Stati Uniti dal Brasile e praticamente da ogni punto del pianeta dove arriva la connessione internet.

Gabriele e il suo gioco rompicapo hanno avuto un successo tale che sono fioccate proposte di lavoro dalle più grandi aziende di videogames. Un plauso quindi a questo straordinario ragazzo e da parte nostra un grosso in bocca al lupo di una carriera piena di soddisfazioni e successo.

A non resta che divertirci a 2048 gratis…

Uno degli errori più comuni per chi gestisce un blog è quello di caricare le immagini e le foto senza prima valutarne la grandezza o meglio dire quanto sono grandi in termini di MB. Spesso mi trovo su siti con foto che impiegano molti secondi ad aprirsi rendendo tutto più lento. Quando scattiamo una foto con una macchina digitale, questa in genere produrrà un immagine decisamente “pesante”, ovviamente dipende dalla macchina che utilizzate, ma oramai quasi tutte sono almeno da 6 megapixel, quindi fanno immagini non adatte al web. Stessa cosa per i telefonini, i più moderni dispongono di macchine fotografiche da 1 o 2 megapixel e producono immagini non adatte al web.

In linea di massima le foto su una pagina web non dovrebbero pesare più di 50 KB, quindi 0,05 MB, personalmente penso che siano linee guida un po’restrittive e a seconda dei casi secondo si può arrivare anche a 300 KB.

comprimere-immagini-png-online

Ma come fare per ridurre il peso delle immagini? Cioè comprimerle? Esistono tantissimi modi, tutti i programmi di grafica permettono di farlo abbastanza facilmente, ma chi non avesse intenzione di utilizzare un software può farlo anche direttamente da internet. Il sito media4x.com offre due strumenti gratuiti, per comprimere le immagini JPG e le PNG. Tutto quello che occorre fare è andare sull’apposita pagina cliccate su “select files” e caricate la vostra immagine, comparirà un pannellino di controllo dove dovrete impostare la qualità, più sarà bassa più la vostra immagine sarà leggera, ma meno bella. Quindi cercate di trovare un compromesso. Una volta terminato non dovrete fare altro che cliccare su “compress”.

Sappiate infine che le immagini compresse non sono adatte ad una stampa di qualità!

Oggi faremo il giro del mondo vedendo le località principali di tutti i continenti in tempo reale e senza spostarsi dal PC. Tutto questo è possibile grazie ad un nuovo sito web che raccoglie migliaia di web cam poste praticamente ovunque: panoramiche, agli incroci stradali, all’interno di locali e addirittura dentro le case.

Il sito sinceramente non è molto funzionale, il maggiore intoppo e che non è semplicissimo trovare la web cam che cerchiamo, nella home page c’è una Google map su cui dovrebbero essere segnalate le web cam, io sinceramente anche facendo lo zoom non le ho trovate, ma niente paura ci sono altre strade. Sulla sinistra infatti sono segnalate le categorie, fra cui città, spiagge, natura, traffico, animali e molto altro. Cliccando ad esempio su città si aprirà una nuova pagina con tutte le web cam appartenenti alla categoria città messe un po’ alla rinfusa.

web cam in tempo reale da tutto il mondo

Come noterete non c’è un form di ricerca, quindi per trovare la città che cerchiamo dovremo utilizzare le etichette. Sulla sinistra sotto il menù “Etichetta” dovremo cliccare ancora su città, a questo punto compariranno i tag con tutti i nomi delle città e non dovremo fare altro che scegliere la nostra preferita.

Quelle che ho avuto modo di vedere io sono tutte di buona qualità e mandano immagini di risoluzione discreta. Ovviamente non è difficile imbattersi anche in alcune non funzionanti. Gli appassionati degli Stati Uniti saranno appagati, perché da questo Paese ce ne sono moltissime. Buon giro del mondo.

 

Parliamo in questo articolo della durata delle batterie dei cellulari in particolare confrontando i telefoni più diffusi. Come tutti noi abbiamo notato i cellulari offrono sempre più funzioni, schermi più grandi e luminosi, la possibilità di connettersi tramite Wi-Fi, bluetooth e GPS e ogni mese arriva una nuova funzione. Ovviamente tutto questo ricade sulle batterie e se con i vecchi cellulari potevamo permetterci di ricaricarli anche una volta ogni 5 giorni, con i moderni smartphone siamo sempre in cerca di una presa elettrica o un USB per ricaricare. Il problema può diventare grosso se usiamo spesso il telefono quindi quando andiamo a scegliere un nuovo smartphone dobbiamo avere bene presente anche la durata delle batterie.

Un sito molto famoso Which ha pubblicato uno studio dove va a comparare le durate delle principali marche di smartphone, con risultati molto interessanti.

Come possiamo vedere dall’immagine, sono stati fatti 3 test, durata della batteria durante le chiamate, durante l’uso di internet e tempo di ricarica.

durata batteria cellulari

Secondo i test effettuati sarebbe il Samsung Galaxy S4 a vincere sia con l’uso tramite chiamata che tramite internet. Quello che risalta è lo scarso rendimento degli iPhone che però hanno un tempo di ricarica piuttosto breve. Questo è anche abbastanza normale, meno dura una batteria prima si dovrebbe ricaricare.

Se avete problemi di durata comunque i consigli sono sempre gli stessi, disattivare internet quando non serve, tenere la luminosità dello schermo bassa, disattivare le funzioni inutilizzate come bluetooth e GPS.

Ovviamente sono solo indicazioni, adesso la scelta sarà vostra se tenerle in considerazione o meno.

Nel precedente articolo abbiamo visto che sul l’uso non corretto del copyright delle fotografie può essere rischioso. Le foto però non sono l’unico elemento a cui bisogna prestare attenzione. Con l’avvento dei CSS3 infatti è possibile integrare facilmente qualsiasi font all’interno di siti web per renderli più personalizzati e piacevoli. Forse non tutti sanno che anche i font e i loro utilizzo sul web spesso è coperto da copyright e da licenze che non ne permettono questo tipo di utilizzo.

font professionali gratuiti

Bisogna quindi evitare di scaricare dove capita i font e utilizzarli liberamente senza prima aver consultato le licenze. Fortunatamente anche in questo caso esistono alternative ai font con restrizioni sulle licenze ed è possibile trovarli tutti raccolti in alcuni siti. Google ad esempio ha il proprio database con i font professionali gratuiti utilizzabili più o meno liberamente, ma esistono anche altri siti.

Font professionali gratuiti – dove trovarli

Uno dei miei preferiti è senza dubbio fontsquirrel, ben organizzato propone una serie di font professionali gratuiti molto interessanti, per ognuno di questi è possibile effettuare un test online e scaricare il pacchetto più adatto alle nostre esigenze. Esiste anche la possibilità di effettuare il download di un web kit con tutto il necessario per integrare il font all’interno di pagine web. Molti designer anche famosi attingono a questo portale per le proprie opere, come potrete vedere esistono delle alternative gratuite a font a pagamento, ad esempio esistono alcuni ottimi font molto simili al popolare Helvetica.

Se avete quindi passione per il design date un’occhiata e conservate il link fra i preferiti.

Annunci sponsorizzati


Diventa fan su Facebook


Pubblicità
Seguici via feed
Categorie
NewsLetter

Ricevi tutti i post comodamente via e-mail, inserisci il tuo indirizzo qui sotto:

Licenza
Licenza Creative Commons
Questa opera è rilasciata con licenza Creative Commons Attribuzione 2.5.